Ricette ed appunti di viaggio di casa Micci & friends

Red Velvet

Red Velvet

Red Velvet è la classica torta americana entrata ormai anche nelle nostre pasticcerie. Ecco come farla passo passo.

Red Velvet

Preparazione45 min
Cottura35 min
Tempo totale1 h 20 min
Portata: Dessert, Dolci, Dolci al piatto
Cucina: Americana
Parole Chiave: mascarpone, red velvet
Porzioni: 12 persone
Chef: Claudio

Ingredienti

Per la base
  • 250 gr farina 00
  • 120 gr burro a temperatura ambiente
  • 250 gr zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 250 gr yogurt magro
  • 2 cucchiaini colorante rosso
  • 1 cucchiaino aceto di mele o aceto bianco
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino sale
Per la farcia
  • 250 gr Philadelphia
  • 250 gr mascarpone
  • 100 gr zucchero a velo
  • 350 gr panna montata
Per la decorazione
  • 150 gr lamponi freschi

Istruzioni

  • Prepariamo le basi. In planetaria (o con le fruste elettriche) inizia a montare il burro dal solo per qualche minuto.
  • Aggiungi poco a poco lo zucchero, 
  • sempre continuando a montare finché non ottieni una crema bianca e spumosa.
  • Aggiungi le uova, una alla volta, mentre continui a montare.
  • Aggiungi la vaniglia ed il colorante.
  • Aggiungi la farina alternandola con lo yogurt, un po’ l’uno e un po’ l’altro, continuando a montare a bassa velocità.
  • In una tazzina mescola l’aceto con il bicarbonato e mentre reagendo formano una schiumetta uniscili subito all’impasto e mescola per bene.
  • Versa il composto in due tortiere da 17cm di diametro e cuoci in forno statico preriscaldato a 170° per 30/40 minuti (dipende dal forno). 
  • Controlla la cottura inserendo uno stecchino al centro della tortiera, se esce asciutto è cotta. Sforna e lascia raffreddare completamente su una gratella.
  • Nel frattempo prepara la crema al formaggio per farcire unendo il Philadelphia (o altro formaggio fresco simile) al mascarpone e ammorbidiscilo con le fruste elettriche o in planetaria, poi aggiungi lo zucchero a velo.
  • In un’altra ciotola monta la panna a neve ben ferma.
  • Versa un terzo di panna montata nella ciotola dei formaggi per ammorbidire il composto e poi versa la restante panna montata. Con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto incorpora tutta la panna.
  • Quando le basi sono ben raffreddate, togli la parte superiore ed inferiore che sono le più cotte, più secche ed hanno un gusto diverso (più amaro). Taglia quindi ogni base in due in senso orizzontale, così da ottenere due dischi da ognuna delle due basi. Ne userai 3 per la torta e una da sbriciolare ed utilizzare come guarnizione.
  • Se ce l’hai usa un supporto per torte da 17cm di diametro o poco più, altrimenti fai come me, usa un piatto e ponici sopra una delle basi. Con una spatola (o un sac a poche se preferisci) spalma uno strato di crema al formaggio sopra la base. Fai in modo che sia di spessore uniforme, altrimenti la torta verrà pendente. Che poi non è un dramma, è buona uguale…
  • Aggiungi un altro disco e spalma un altro strato di crema al formaggio.
  • Controlla sempre che lo spessore sia uniforme.
  • Aggiungi l’ultimo disco e spalma l’ultimo strato di crema al formaggio.
  • Spalma la restante crema al formaggio tutto intorno alla torta, in modo che sia tutta ricoperta di bianco.
  • Con il disco sbriciolato, guarnisci a piacere e metti in frigo.
  • Un’ora prima di servire, tira fuori dal frigo e completa la guarnizione con i lamponi freschi.

Note

La ricetta originale prevede il latticello al posto dello yogurt… ma dato che non è così semplice trovarlo può essere sostituito con lo yogurt magro, eventualmente con un po’ di zucchero a velo se è troppo acido. Dove vivo io trovo un ottimo yogurt greco con zucchero di canna, fantastico.
Le quantità per questa torta sono poche per poter essere lavorate bene in planetaria. Potresti trovarti meglio a lavorare con le fruste elettriche.
Se ti accorgi che l’impasto per le basi non è abbastanza soffice, aumenta le dosi dell’aceto e del bicarbonato. Sono infatti questi due ingredienti a far lievitare le basi.
Per il colorante io ho utilizzato quello che ho trovato al supermercato, qui dove vivo, in un’isola delle Baleari, quindi facilmente reperibile ovunque, e 10 gr. di cacao amaro per farlo diventare più scuro, altrimenti era più rosa che rosso. Se riesci a trovare un colorante in gel o in polvere è meglio, ne basterà poco e non avrai bisogno di aggiungere il cacao ed il colore sarà molto più bello.
Preparata il giorno prima è anche più buona…
Stampa Ricetta



RSS
Ricevi aggiornamenti
Facebook
Google+
http://casamicci.com/red-velvet">
Twitter